//http://anastasimobili.mailant.it/PROMOZIONE+QUARZO+2017-p2.aspx Skin ADV

Foligno, sala gremita a Palazzo Trinci per l'incontro sui terremoti a cura degli esperti del CNR

Foligno, sala gremita a Palazzo Trinci per l'incontro sui terremoti a cura degli esperti del CNR, rappresentato dal prof, Inguscio. Anteprima dell'edizione 2017 della Festa di Scienza e Filosofia.

Un palazzo Trinci gremito ha accolto, ieri venerdì 10 marzo, i vertici del Centro nazionale delle ricerche, guidati da Massimo Inguscio. La storica dimora folignate ha infatti fatto da sfondo al convegno dal titolo “Terremoto e altri rischi naturali: la scienza per un futuro migliore”.

Un incontro che ha visto presenti sindaci, assessori, consiglieri comunali, ma anche esponenti del mondo accademico, economico e dell’associazionismo locale e regionale. Oltre ovviamente ai cittadini, intervenuti per capire quanto la scienza possa fare per garantire una serena quotidianità a chi vive in zone in cui il rischio sismico è alto, come l’Umbria. Scienza e conoscenza, dunque, ma non solo. L’incontro, promosso dal Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, è stato infatti solo il primo di una serie di appuntamenti, che si terranno nei prossimi mesi, a cominciare dalla settima edizione di Festa di Scienza e Filosofia, in occasione dei vent’anni del sisma del ‘97.

PIERLUIGI MINGARELLI - “Da ‘Festa di Scienza e Filosofia’, da questa città, da questa terra può partire un modo nuovo di proteggere il territorio”. Queste le parole del direttore del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, Pierluigi Mingarelli, intervenuto per presentare gli illustri ospiti. “Avere le giuste conoscenze e competenze – ha proseguito – permette di agire in maniera razionale, riuscendo ad affrontare così tutti quei rischi naturali che non sono né prevedibili né eliminabili. E il fatto che i vertici del Cnr siano qui, a Foligno, è per noi un segnale importante. Non siamo abituati a piangerci addosso – ha quindi concluso Pierluigi Mingarelli - ma abbiamo bisogno di aiuto, di supporto tecnico e scientifico, perché queste terre possano tornare ad avere una prospettiva di sviluppo, un futuro migliore”. FRANCO MORICONI - Futuro che passerà anche per la formazione dei giovani, come sottolineato dal magnifico rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Franco Moriconi. “È intenzione dell’Ateneo che rappresento – ha detto – lasciare a Foligno un corso di laurea in protezione civile costruito su solide basi, che dia la possibilità ai giovani di usufruire delle competenze di cui hanno bisogno per diventare professionisti in grado di affrontare simili problematiche”. IL CNR - Conclusi gli interventi istituzionali, si è dunque passati alla parte tecnica, con le relazioni dei quattro dirigenti di altrettanti Istituti di ricerca del Cnr. A prendere la parola sono stati, quindi, Paolo Messina dell’Istituto di Geologia ambientale e Geoingegneria, Fausto Guzzetti dell’Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica, Antonio Occhiuzzi dell’Istituto per le Tecnologie della Costruzione, e Paolo Mauriello dell’Istituto per le Tecnologie applicate ai Beni Culturali.

MASSIMO INGUSCIO – Ad intervenire anche il presidente del Centro nazionale delle ricerche, Massimo Inguscio. “La scienza – ha spiegato - produce dati e risultati che permettono di dare informazioni corrette ed evitare situazioni di mistero e sospetto. Grazie agli studi condotti da Cnr – ha proseguito – è possibile capire come si stanno muovendo le faglie, ma anche tutte quelle problematiche che possono interessare gli edifici o il patrimonio culturale. Non si può prevedere o evitare il terremoto – ha concluso Inguscio –, ma sicuramente si può lavorare per contenere i danni”

Foligno/Spoleto
11/03/2017 16:27
Redazione
Gubbio: stasera si festeggia San Giuseppe, tutto pronto per l'itinerario dei Focaroni nei quattro quartieri
Alla vigilia del 19 marzo ricorrenza di San Giuseppe si rinnova a Gubbio la tradizione dei Focaroni che quest`anno avrà ...
Leggi
"A qualunque costo": in tanti alla Taverna Santubaldari per rievocare l'epica Festa dei Ceri sul Col di Lana. Stasera a "Trg Plus" (ore 20.50)
Una taverna ceraiola gremita in ogni ordine e posto, ma per una volta non si trattava di discutere della corsa dei Ceri....
Leggi
Gubbio: stasera e giovedì consegna di nuovi defibrillatori da parte dell’associazione ‘Gli Amici del Cuore’
Continuano le iniziative dell`associazione “Gli Amici del Cuore”, collegate al progetto “Gubbio Città Cardioprotetta”. O...
Leggi
Lavori sulla statale 318 di Valfabbrica: da stasera chiusa la rampa di immissione sulla E45
Ancora lavori sulla statale 318 di Valfabbrica .  Anas comunica che per consentire i lavori di manutenzione del piano v...
Leggi
"Nel segno dei padri": venerdì prossimo la presentazione del libro alla Rocca Flea di Gualdo Tadino
Venerdì 17 marzo alle ore 17.00 presso la Rocca Flea a Gualdo Tadino, con la collaborazione del Comune ed il coordinamen...
Leggi
Gubbio: il sottosegretario alla giustizia Ferri in visita domani lunedì 13 marzo alla sede del Giudice di Pace
Lunedì 13 marzo alle ore 16 il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Maria Ferri farà visita all`Ufficio del Giudice di ...
Leggi
Festa grande a Foligno per i 100 anni di mons. Giovanni Benedetti, il piu' longevo Vescovo in Italia
E` il vescovo piu` anziano d`Italia, il quarto nel mondo: monsignor Giovanni Benedetti, vescovo emerito di Foligno, oggi...
Leggi
Sogepu e Vus, accordo per calmierare tariffe rifiuti
  Sogepu e Valle Umbra Servizi (Vus) hanno firmato ieri a Città di Castello, con i presidenti Cristian Goracci e Mauriz...
Leggi
Il 25 e 26 marzo tornano a Gubbio gli aquiloni di "Ventomania"
Non è primavera se a Gubbio non c`è Ventomania.  Torna in questo 2017 la popolare rassegna di aquiloni che popola ogni ...
Leggi
C.Castello. L'apertura del Museo dell'Opera Grafica di Alberto Burri agli ex seccatoi del tabacco
L’esposizione permanente di tutta l’opera grafica di Burri è un nuovo strumento che sostiene il cammino della sua arte n...
Leggi
Utenti online:      321


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv