Skin ADV

Festival delle Nazioni: chiusura in grande stile per un'edizione da incorniciare, applausi all'Orchestra della Toscana

Festival delle Nazioni: chiusura in grande stile per un'edizione dedicata all Germania tutta da incorniciare, applausi all'Orchestra della Toscana. Soddisfazione di Giubilei e Sisillo alla conferenza di ieri.

Si è conclusa ieri sera presso la Chiesa di San Domenico la cinquantesima edizione del Festival delle Nazioni. Ieri mattina la conferenza stampa di chiusura, che ha sottolineato la gran riuscita dell’evento.
Un cinquantesimo compleanno festeggiato con grandissimo successo quello del Festival delle Nazioni di Città di Castello.
Ieri sera l’Orchestra della Toscana, diretta dal maestro Leonid Grin, ha soffiato ufficialmente l’ultima candelina di un’edizione terminata con applausi scroscianti dopo una nona sinfonia di Beethoven che ha emozionato l’intera Chiesa di San Domenico, gremita di spettatori.
Sold out per quasi tutti gli eventi, attenzione della stampa nazionale, accoglienza calorosa da parte del pubblico, aumentato del 12% rispetto al 2016 e giudizi lusinghieri da parte degli addetti ai lavori, fino ad arrivare ad una valutazione di 27 su 30 da parte del Ministero per l’assegnazione dei finanziamenti; sono questi gli elementi che hanno decretato il successo di questa edizione.
17 luoghi diversi per 19 concerti in 12 giorni, segno di un Festival che si pone come obiettivo anche quello di far viaggiare gli spettatori all’interno della città, per renderla più viva e conosciuta. Ma simbolo anche di un’organizzazione capace di lavorare efficientemente per la riuscita di una manifestazione culturale che, come ha detto il direttore artistico Aldo Sisillo : “negli anni è riuscita a conquistarsi una credibilità e un’affidabilità che non sempre in Italia vengono riconosciute”, con ospiti di rilievo internazionale come Ute Lemper, Michael Nyman, Peppe Servillo e Salvatore Sciarrino. È questo che fa del Festival un giocatore nazionale di Serie A, arrivato a farsi conoscere anche nella stessa Germania, Nazione scelta come protagonista di quest’anno.
Come ha raccontato orgogliosamente il Vicepresidente del Festival delle Nazioni, Massimo Ortalli, nella conferenza stampa di chiusura tenutasi ieri mattina presso la Sala della giunta Comunale, è stata proprio una signora tedesca, presente ad uno degli eventi, a confidargli di aver letto in un giornale di Berlino che i Berliner Philharmoniker avrebbero tenuto un concerto a Città di Castello. “Questa naturalmente è una citazione che apre uno scenario”, dice Ortalli, “significa che il Festival oltre che a dimostrare qualità, si sta facendo spazio all’interno del mondo.”
Un mondo di musica classica, a cui si cerca di far avvicinare anche i più giovani grazie ad eventi collaterali che sono stati molti apprezzati e frequentati. Di tutto questo ne sono molto soddisfatti anche il vicesindaco Michele Bettarelli, il direttore organizzativo Roberto De Lellis e quello artistico che concludono annunciando che sono già tante le idee per il prossimo triennio. Sul nome delle future nazioni ospiti, però, non si può svelare ancora nulla. Non ci resta quindi che aspettare i prossimi aggiornamenti previsti per ottobre.

Città di Castello/Umbertide
10/09/2017 12:21
Redazione
Gubbio: Istituto Cassata-Gattapone, Progetto Erasmus plus “Skills fOr Success”: stasera si apre la mostra alle 18
Promuovere il successo scolastico e lavorativo e ridurre le probabilità di abbandono degli studi e le difficoltà di inse...
Leggi
Stasera chiusura notturna della strada statale 77 “Val di Chienti” da Colfiorito a Foligno
Anas comunica che dalle 22:00 di questa sera martedì 12 alle 6:00 di domani mercoledì 13 settembre sarà temporaneamente ...
Leggi
Lavoro e occupazione in Alto Chiascio: conferenza stampa di Cgil domattina a Fossato di Vico
Si terrà domani martedì 12 settembre, alle ore 10.30, presso il centro commerciale Col della Torre in via Flaminia 19 a ...
Leggi
Torna lo sport village #forzaecoraggio con l'associazione Giacomo Sintini
Dopo la prima edizione con la partecipazione dell’associazione Giacomo Sintini e la collaborazione del Coni Umbria, lo S...
Leggi
Gubbio: oggi le celebrazioni per la Traslazione di S.Ubaldo. Alle 17 la messa in Basilica
Si conclude oggi il fine settimana lungo ricco di appuntamenti per la Diocesi eugubina apertosi già dalla scorsa settima...
Leggi
Il maltempo fa "saltare" il volo Perugia-Catania, apparecchio dirottato ad Ancona. Pioggia prevista fino a martedì
Pioggia e vento stamani in Umbria, e il volo Perugia-Catania previsto in partenza dall` aeroporto San Francesco di Assis...
Leggi
Gualdo Tadino, Giochi de le Porte, svelato il palio.San Michele Arcangelo "pacifista". Campioni presidente Ente: "Noi piu' forti della burocrazia"
Un San Michele Arcangelo che è un pò un guerriero, per quella sua iconografia classica della corazza, e un pò pacifista,...
Leggi
Scocca l'ora del'Eccellenza regionale: e' subito S.Sisto-Bastia. Il Fontanelle Branca parte da Massa Martana (fischio d'inizio ore 15,30)
Scocca l`ora del`Eccellenza regionale: oggi fischio d`inizio alle 15,30 con un programma di fare già interessante. Spicc...
Leggi
Serie D, Villabiagio secondo squillo, battuto il Mezzolara (1-0). Oggi Trestina e Sansepolcro in trasferta
Serie D, il Villabiagio ci prende gusto e dopo l`exploit del primo turno, lancia il secondo squillo: nel debutto casalin...
Leggi
Gubbio, inaugurata la nuova scuola di Semonte: al taglio del nastro anche la presidente della Regione e l'ex commissario prefettizio
Un lungo applauso ha accompagnato il taglio del nastro della nuova scuola di Semonte, la popolosa frazione a ovest di Gu...
Leggi
Utenti online:      616


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv