Skin ADV

C.Castello: progetto “Conoscere per crescere”, 58 gli studenti in comune alla consegna degli attestati

Sono 58 gli studenti che hanno dedicato parte delle vacanze estive al volontariato. Appartengono alla generazione "Conoscere per crescere", un progetto di Comune di Citta' di Castello.

Sono 58 gli studenti che hanno dedicato parte delle vacanze estive al volontariato. Appartengono alla generazione “Conoscere per crescere”, un progetto di Comune di Città di Castello, Asl Umbria 1 e Cooperativa la Rondine, che per due settimane all’anno tra giugno e settembre propone l’inserimento in alcune strutture socio-sanitarie e ricreative di giovani volontari “per un’esperienza di consapevolezza, che può aiutare ad accrescere la sensibilità dei ragazzi ma anche a valutare professionalmente tale percorso formativo” hanno ribadito gli assessori alle Politiche sociali e alle Politiche educative Luciana Bassini e Rossella Cestini, durante la consegna dei diplomi di partecipazione, avvenuta nella sala del consiglio comunale alla presenza della Asl Umbria 1, rappresentata dalla responsabile del Distretto Daniela Feligioni, di Luciano Veschi, presidente della cooperativa la Rondine e di Marco Romanelli, che ha seguito fin dal suo nasce il progetto. I 58 dell’anno scolastico 2016/2017 provenivano 5 dal liceo economico sociale San Francesco di Sales, 20 dal polo tecnico Franchetti-Salviani e 33 dal polo liceale Plinio il Giovane. Il progetto. I ragazzi sono stati inseriti nei centri estivi per bambini, anche con difficoltà psicofisiche, al Flauto magico, per disabili adulti, nei laboratori di Fattoria sociale e di Agricoltura sociale, alla Muzi Betti, nella residenza servita San Francesco di Sales, nella Comunità Alloggio Mai soli, nei centri diurni per Alzheimer L. Coli e di Trestina. Per due settimane, dal lunedì al venerdì, hanno trascorso quattro ore fianco e fianco con operatori ed ospiti delle strutture, in alcuni casi, per esempio il polo liceale, nell’ambito di un piano di alternanza scuola-lavoro riconosciuto a fini di certificazione.“Abbiamo dovuto mettere un tetto alla partecipazione, che è stata subito numerosissima, a questo progetto con cui nel 2013 comune e cooperativa hanno cercato di contrastare e anche di smentire quella presunta indifferenza verso temi e ambiti della solidarietà sociale, spesso imputata ai giovani” spiega Luciano Veschi, presidente della Rondine. “ Abbiamo voluto dare loro fiducia e la risposta è stata positivissima”. Tuttavia c’è l’intenzione di “uscire dal paradigma prima studio, poi lavoro” spiega Marco Romanelli, responsabile del progetto: “per entrare in una logica in cui accanto allo studio delle competenze di base, a scuola ci siamo posto anche competenze spendibili nel mondo del lavoro. “Speriamo di guidare i giovani nella scoperta delle vocazioni personali, maturate sul campo” conclude Daniela Feligioni, responsabile del Distretto socio-sanitario Alto Tevere. “L’innalzamento dell’età pensionabile e l’estensione della rete di protezione sociale chiedono un cambiamento all’organizzazione della sanità ma anche delle persone, spesso parti integranti dell’intervento. Conoscere questa faccia del mondo è dunque una competenza sotto tutti i punti di vista”.

Città di Castello/Umbertide
08/11/2017 15:12
Redazione
Gubbio: alle 17 incontro degli 'Amici del cuore' sul tema ‘Terapie salvavita: la terapia anticoagulante orale’
L’associazione ‘Amici del cuore’ promuove un incontro che si terrà oggi martedì 14 novembre alle ore 17 presso l’ex Refe...
Leggi
Gubbio: LC3 Company finalista al Premio Sviluppo Sostenibile 2017
LC3 è tra le 10 aziende, che si occupano di mobilità, finaliste al prestigioso Premio Sviluppo Sostenibile 2017. L’azien...
Leggi
Costacciaro: si alza il sipario sul fine settimana della Corsa delle Botti, programma e squadre
Si apre il weekend di festa con la Corsa delle Botti di Costacciaro, un`edizione che grazie al contributo per la promozi...
Leggi
Tornano domani "Le cantine di San Martino" a Fossato di Vico
Torna domani venerdì 11 novembre l`appuntamento per gli appassionati di vino novello con “Le Cantine di San Martino”, ra...
Leggi
Gubbio, don Lorenzo Milani parla ancora ai ragazzi di oggi: l’iniziativa della Caritas oggi alla Sperelliana e stasera al cinema Astra
Un`intera giornata dedicata alla figura di don Milani. E quella di oggi Venerdì 10 novembre a Gubbio. In primo luogo all...
Leggi
Torna anche quest'anno a Gualdo Tadino il Presepe emozionale di Frate Indovino: nuova sinergia con Gubbio
Dopo il successo ottenuto nel 2016 torna anche quest’anno a Gualdo Tadino il Presepio Emozionale realizzato dalle Edizio...
Leggi
Albero di Gubbio, c'e' anche chi fa la proposta di matrimonio nei messaggi di "Adotta una luce"
Anche nel 2017 il sito web dell’Albero di Natale più grande del mondo ospita la campagna di raccolta fondi “Adotta una l...
Leggi
A Foligno il “Festival di Medicina tradizionale e complementare”
Il “Festival di Medicina tradizionale e complementare”, che si svolgerà sabato 11 e domenica 12 novembre 2017, a Foligno...
Leggi
Bettona: la città ricorda i caduti di Nassiriya
Martedì 14 novembre sarà celebrata a Bettona la “Giornata del Ricordo delle vittime militari e civili impegnate nelle mi...
Leggi
Carlo Ramous in mostra a Gubbio
Carlo Ramous (Milano, 2 giugno 1926 – 16 novembre 2003) è “di casa a Gubbio”: partecipò alla Biennale di Scultura di Gub...
Leggi
Utenti online:      482


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv