Skin ADV

‘Conoscere il cammino di Sant'Ubaldo’: domattina la prima passeggiata organizzata dal ‘Maggio Eugubino’

‘Conoscere il cammino di Sant'Ubaldo': domattina la prima passeggiata del 'Maggio Eugubino', in programma dalla Basilica di Sant'Ubaldo alla localita' di Troppola. Appuntamento dalle 8.30 in Basilica.

Sulla scia del successo riscosso da “Conoscere il Cammino di San Francesco”, l’associazione ‘Maggio Eugubino’ in collaborazione con la ‘PiccolAccoglienza Gubbio’, promuove la realizzazione di un nuovo cammino dedicato a Sant’Ubaldo, in programma con la prima tappa domani domenica 12 marzo. La passeggiata si snoderà dalla Basilica di Sant’Ubaldo e si concluderà nella località ‘ Troppola’. Un cammino di 11 chilometri circa che rappresenta un’ esperienza importante per avvicinarsi ai grandi momenti della storia e della spiritualità, al fascino dell'ambiente e al piacere di stare insieme! Quota di partecipazione 18,00 euro.

La prima tappa del sentiero ‘Sulle tracce di Sant’Ubaldo in fuga’ e ‘Sentiero Ubaldiano da Gubbio a Monte Nerone’, è collegata alla storia dell’anno 1126, quando venne a mancare il vescovo Stefano. I perugini, a cui era già nota la sua fama di uomo santo, decisero di nominare Ubaldo Baldassini, priore della canonica di Gubbio dei santi Giacomo e Mariano, come suo successore. Sicuramente tale nomina avrebbe stretto un legame indissolubile tra le due città rivali e il priore Ubaldo avrebbe intrapreso una carriera degna del suo rango nobiliare. Ma per l’umiltà del suo animo al sentir parlare di tali onori la reazione più naturale fu la fuga. Il biografo Tebaldo la racconta così: ‘Hoc itaque fugiendi honoris exemplum bonus discipulus imitatus, cum cognovisset quod perusini de se disposuerant, oculte aufugit, et in heremo que inter ambas pares dicitur, per aliquantum se temporis occultavit’ (Deciso ad imitare, da discepolo fedele (di Cristo), questa esemplare fuga dagli onori, venuto a conoscenza di quanto i Perugini avevano deciso nei suoi confronti, fuggì segretamente e si nascose per qualche tempo in un eremo che veniva chiamato ‘fra le due parti’). ‘Inter ambas partes’, ovvero tra le due parti, e qui la storia porta alle pendici di Monte Nerone sulle tracce del perduto eremo di San Bartolomeo di Vitoschio, anche detto ‘tra le due parti’, per via della divisione del feudo dei Brancaleoni in due parti tra quella della Carda e di Mondelacasa effettuato intorno all’anno 1000. Perduto perché nel 1781 un terribile terremoto ne disperse le rovine. In località Pian di Molino (PU) restano però due testimonianze oggetto di un culto fortemente sentito degno di quello eugubino, la chiesetta di Sant’Andrea de Salsis detta anche di Sant’Ubaldo e la grotta di sant’Ubaldo ed è questa la direzione della prima tappa. Ripercorrendo la strada che Ubaldo fece da Gubbio fino all’eremo, passando per Cantiano, per la Pieve di San Crescentino dove avvenne il miracolo del cieco, poi per Acquapartita a vedere l’impronta della mano del santo e giù per le porte del Rio Vitoschio dove il patrono confuso tra gli altri eremiti si nascose dagli onori. E’ in programma un nuovo progetto del ‘Maggio Eugubino’, insieme ad Elisabetta Carlino, alla PiccolAccoglienza ed al comune di Apecchio: ripristinare e valorizzare il sentiero che porta ai luoghi ubaldiani del Nerone, con l’obiettivo di organizzare collaborazioni, eventi culturali collaterali al sentiero per valorizzare il territorio e le tradizioni.

Gubbio/Gualdo Tadino
11/03/2017 07:10
Redazione
Gubbio: da domani il primo degli appuntamenti del gruppo di Hilariter, dal titolo "Quant'en belli"
Dare un seguito al riuscitissimo incontro dal titolo “Hilariter, sulle spalle nel cuore” dello scorso 29 aprile (nella f...
Leggi
Gubbio, in tanti all'incontro con l'arbitro di calcio Marco Guida al Liceo sportivo “G. Mazzatinti”
 Una mattinata decisamente diversa e interessante quella trascorsa per gli studenti del Liceo Sportivo “Mazzatinti” di G...
Leggi
Assisi, domani la presentazione dell'evento concertistico "Una bacchetta per la pace"
Domani giovedì 2 marzo a Perugia, nella Sala partecipazione di Palazzo Cesaroni (ore 11), conferenza stampa di presentaz...
Leggi
Expo Casa, presentata la XXXV edizione di scena da sabato prossimo a Umbriafiere di Bastia Umbra
Tutto pronto per la XXXV edizione di Expo Casa, organizzata da Epta Confcommercio Umbria da sabato 4 a domenica 12 marzo...
Leggi
Gli arcieri "Rocca Flea" di Gualdo Tadino campioni d'Italia Indoor per il 2° anno consecutivo
Per il secondo anno consecutivo gli arcieri “Rocca Flea” hanno conquistato il titolo di campioni d’Italia ai Tricolori i...
Leggi
C.Castello. Entra in funzione il semaforo di via delle Terme - viale Togliatti
Sarà l’impianto semaforico all’incrocio tra via delle Terme e via Palmiro Togliatti a entrare in funzione per primo per ...
Leggi
Umbertide, quasi completati i lavori di sistemazione del piazzale antistante le scuole medie
Sono quasi giunti a completamento i lavori di sistemazione del piazzale antistante i due plessi delle scuole medie Mavar...
Leggi
Gubbio, tentano la truffa dello specchietto due volte sulla stessa persona: denunciati due siciliani dai Carabinieri
Due esperti truffatori seriali, un uomo e una donna, entrambi del ’77, di origine siciliana, gravati da numerosi precede...
Leggi
Stasera al "Curi" Perugia - Frosinone. Bucchi: "Le scelte di Ferrara mi hanno dato torto. Ci attende la squadra migliore del campionato"
Serie B: a poche ore da Perugia - Frosinone con le parole del tecnico biancorosso Cristian Bucchi, tornato anche sulla p...
Leggi
C.Castello. Le rotonde della "Bretella Apecchiese" intestate alle scienziate
Sarà un cuore giallo di pannolenci su cui batte un piccolo cuore rosso il simbolo dell’Otto Marzo a Città di Castello, c...
Leggi
Utenti online:      525


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv